Caricamento

La voce del piacere

Il tuo suono apre le porte all'orgasmo

Un grazie per l'idea di questo articolo alla fantastica Andrea Aguilar di “Más allá del orgasmo”.

Lasciare andare la voce mentre fai sesso amplifica il piacere. Hai mai provato?

Tantissime donne non sono a loro agio rispetto alla loro voce. Soprattutto fra le lenzuola. Oddio, mi sentiranno. Sembrerò troppo aggressiva? Urlo troppo? O troppo poco?

Eccola lì, ci hanno insegnato la vergogna. Godere è peccato. Farlo sentire? Figuriamoci!!!

Da millenni la voce delle donne viene repressa. Quindi darsi il permesso di esprimere chiaramente ciò che si prova non è per nulla scontato. Non sentirti in colpa, o strana, quindi, se sei tra quelle che non riescono a tirare fuori la propria voce: in questo contesto è del tutto normale.

Però esprimerti attraverso il suono è possibile. Puoi prendere la decisione di farlo. Per dare più spazio al tuo piacere e anche, permettimi di dirlo, come atto politico.

Sì, sono scandalosa, mi permetto di provare piacere e di farlo sentire!

Il mondo non sarebbe un posto migliore così?

Intendiamoci: nulla a che vedere con l’improbabile doppiaggio dei porno. La scommessa è permettere al suono di rendere udibile la sensazione che stai provando: un sospiro, un suono gutturale, un mmmmm, un piccolo grido… lascia solo che parta dal tuo corpo.

Nel video qui sotto ti spiego tre ragioni per cui il suono ti aiuta a provare più piacere e ti svelo un piccolo trucco per lasciar andare la tua voce “orgasmica”.

1) I collegamenti tra apparato vocale e genitale sono molteplici:

  • nel feto si originano come due polarità nell’abbozzo del sistema neurale,
  • i tessuti sono gli stessi e reagiscono agli stessi ormoni,
  • evolutivamente la voce si sviluppa per segnalare l’appetibilità sessuale,
  • dal punto di vista energetico il chakra della vagina e quello della gola sono strettamente legati,
  • anche durante il parto, quando si si fa uscire la voce, rilassando mascella, bocca e gola, si rilassa e si apre la vagina.
    Ecco perché cantare e ridere dànno tanto piacere.

2) La voce fa vibrare il nervo vago, che passa per la laringe, il cuore, tutti gli organi principali per finire nel collo dell’utero. Quindi quando canti, ridi, gemi e in generale ti esprimi, stai comunicando sensazioni positive anche “lì sotto”.

3) Il suono della tua voce è vibrazione: attraverso la voce il corpo vibra e quella vibrazione aiuta distribuire il piacere in tutto il corpo e non solo nella zona che viene stimolata.

Quindi sperimenta l’esercizio che trovi nel video! In generale ti invito a riprenderti il piacere della tua voce: sotto la doccia, in macchina, mettendo su un cd e ballando e cantando in casa tua. E quando fai sesso, lascia aperte le porte a gemiti, urla, sospiri, risate, pianto, o qualsiasi cosa il tuo corpo abbia bisogno di esprimere attraverso la tua voce.

È wow. Sei stata in silenzio anche troppo: scegli di dare spazio al tuo suono ora!

Provaci: con la prossima espirazione, lascia uscire un sonoro sospiro… ahhhhh 🙂

TOP