Caricamento

Ottobre, la luna del sangue e l'archetipo della Sacerdotessa

Ci sono momenti precisi, nella vita di una donna, in cui una precedente versione di noi muore. E morendo fa posto ad una versione nuova, diversa e più evoluta. Questi momenti sono segnati dal sangue. Che arriva (come al Menarca), che eventualmente si interrompe e poi ritorna (dall’inizio della gravidanza alla fine dell’esogestazione), che se ne va per sempre (con la menopausa).
La luna che inizia oggi ha a che fare con queste soglie. La sua energia instabile ti invita a lasciarti trasformare e risveglia la tua Sacerdotessa interiore. Questo archetipo è con te quando la vita ti scombussola profondamente e tu non puoi fare altro che fermarti per rimettere ordine nelle tue priorità e nel tuo mondo interiore.

NEL CERCHIO DELLA VITA

Nella vita biologica il momento in cui sicuramente la Sacerdotessa ci fa visita è quello della transizione alla menopausa, una fase di instabilità ormonale ed emozionale. La sensibilità è talmente alta, che possono presentarsi illuminazioni e visioni. Ci tocca guardarci dentro, incontrando le nostre ombre (la paura di non essere più desiderabili, di invecchiare, di morire). Il corpo ci impone un cambio di direzione dell’energia, segnalato dalle famigerate vampate, che bruciano la nostra convinzione di essere ancorate ad una creatività materiale. Il periodo della fertilità per riprodursi è finito. Ora dobbiamo aprire le porte ad una diversa fecondità, con orizzonti più ampi: quella spirituale.
Cambiare ritmo e avere tempo per la tua ricerca personale è un bisogno dirompente, senza possibilità di revoca.

NELLA RUOTA DELL’ANNO

Il magico equilibrio dell’equinozio è passato: il buio e il freddo stanno prendendo il sopravvento e spesso non ci sentiamo affatto pronte ad affrontarli. Le foglie cadono dagli alberi e formano un tappeto che proteggerà le radici dai rigori dell’inverno. Circonfusa dalla luce morbida dell’autunno, la Sacerdotessa ti porta un sacro invito a rallentare, a comprendere cosa rende comodo e caldo il tuo nido, a mettere provviste nella tua dispensa interiore, a prenderti i tuoi tempi, a nutrire la pazienza di confrontarti con la parte in ombra, dentro e fuori di te.

NEL CICLO MESTRUALE

Nella ruota ormonale dei tuoi anni fertili la Sacerdotessa ti traghetta verso la parte conclusiva del tuo ciclo mensile. Ti aiuta a ricordare che le turbolenze che senti nella fase premestruale, la fatica, la rabbia, un critico interiore scatenato richiedono semplicemente la tua attenzione.
I sintomi sono messaggi: che cosa c’è di “troppo”, quali pesi hai bisogno di scaricare, in che modo puoi prestare un ascolto più attento e amorevole ai tuoi bisogni profondi?
Se l’archetipo della Sacerdotessa ti “parla”, forse sei attratta anche dal linguaggio dei rituali e potresti considerare di prepararne uno in vista della tua prossima mestruazione.
Alexandra Pope invita le donne che nella loro vita sentono emergere una questione, una difficoltà, una sfida, a “sanguinarci su”, fissando un’intenzione da lasciar decantare durante i giorni mestruali. Puoi rendere rituale (ovvero visibile) la tua intenzione ad esempio accendendo una candela o donando il tuo sangue alla terra.

***

Il messaggio di questa luna è anche che non puoi sentirti sola: in tutti i momenti di profonda trasformazione ricevere sostegno dalle altre donne è fondamentale. La Sacerdotessa ti consegna il sacro compito di tessere nuovamente reti di solidarietà, ascolto, condivisione femminile, spiritualità radicata.

IL “VIAGGIO” DELLE TREDICI LUNE SVELA ALTRETTANTI ARCHETIPI FEMMINILI. SONO ASPETTI DI TE, CHE CHIEDONO DI TROVARE SPAZIO E VOCE. SONO STATI PROPOSTI IN UNA “RUOTA DI MEDICINA” DA ELIZABETH DAVIS E CAROL LEONARD NEL LIBRO “THE CIRCLE OF LIFE” (ED CELESTIAL ARTS). L’ARTISTA SARA FILIPPI PLOTEGHER HA COLLABORATO CON ME PER DARE FORMA VISIVA A QUESTO VIAGGIO.
LA PROPOSTA “TI PARLA” E VUOI APPROFONDIRLA CON UN LAVORO PERSONALE?
CLICCA QUI!
TOP